“Come difenderci dalle bufale”

Giovedì 21 novembre, dalle ore 21 alle ore 23, presso la scuola “G.Leopardi”, si terrà una serata divulgativa dal titolo “Come difendersi dalle bufale”, nell’ambito del progetto di collaborazione con il CICAP.  L’incontro è rivolto in particolare alle famiglie; per i giovani la partecipazione è valevole per il riconoscimento di crediti formativi.

La relatrice, Chiara Segré, biologa e responsabile supervisione scientifica della Fondazione Veronesi, proverà a fornire alcuni strumenti, con esempi pratici tratti dalla vita quotidiana, per imparare a riconoscere i preconcetti cognitivi che spesso ci fanno arrivare a conclusioni sbagliate.

“La scienza non è (solo) un insieme di conoscenze, ma è un modo di pensare.” Così diceva Carl Sagan, astrofisico e divulgatore scientifico del Novecento. La scienza infatti è soprattutto metodo, è dotarsi di una “cassetta degli attrezzi” mentali e di ragionamento importantissimi anche nella vita quotidiana: ci aiutano a ragionare, a imparare a riconoscere le bufale, le distorsioni e le manipolazioni, a comprendere la complessità del mondo e, in sintesi, a renderci dei cittadini più consapevoli e più liberi.
Quali sono gli “attrezzi” per allenare lo spirito critico? Lo scopriremo giovedì 21 novembre!

Giovedì 21 novembre, dalle ore 21 alle ore 23, presso la scuola “G.Leopardi”, si terrà una serata divulgativa dal titolo “Come difendersi dalle bufale”, nell’ambito del progetto di collaborazione con il CICAP.  L’incontro è rivolto in particolare alle famiglie; per i giovani la partecipazione è valevole per il riconoscimento di crediti formativi.

La relatrice, Chiara Segré, biologa e responsabile supervisione scientifica della Fondazione Veronesi, proverà a fornire alcuni strumenti, con esempi pratici tratti dalla vita quotidiana, per imparare a riconoscere i preconcetti cognitivi che spesso ci fanno arrivare a conclusioni sbagliate.

“La scienza non è (solo) un insieme di conoscenze, ma è un modo di pensare.” Così diceva Carl Sagan, astrofisico e divulgatore scientifico del Novecento. La scienza infatti è soprattutto metodo, è dotarsi di una “cassetta degli attrezzi” mentali e di ragionamento importantissimi anche nella vita quotidiana: ci aiutano a ragionare, a imparare a riconoscere le bufale, le distorsioni e le manipolazioni, a comprendere la complessità del mondo e, in sintesi, a renderci dei cittadini più consapevoli e più liberi.
Quali sono gli “attrezzi” per allenare lo spirito critico? Lo scopriremo giovedì 21 novembre!

IL MIO TERZO MESTIERE. PRIMO LEVI E GLI STUDENTI

In occasione del centenario della nascita di Primo Levi, l’Associazione Figli della Shoah, il Centro Studi Primo Levi, la Fondazione Cdec, la Fondazione Memoriale della Shoah di Milano e l’Università Cattolica del Sacro Cuore organizzano un seminario di aggiornamento per insegnanti dal titolo “IL MIO TERZO MESTIERE. Primo Levi e gli Studenti”.
La giornata di studio, che avrà luogo presso l’Università Cattolica a Milano, vedrà la presenzadi storici e pedagogisti che offriranno ai partecipanti approfondimenti e spunti didattici sull’opera di Testimonianza del grande scrittore e il suo rapporto con gli studenti.
Verrà posta particolare attenzione alle sue opere letterarie, al suo messaggio universale contro ogni forma di intolleranza e razzismo.
Nella sessione pomeridiana sarà data voce ai docenti che nel corso degli anni hanno creato laboratori didattici e unità pedagogiche per i loro alunni.

Giovedì 28 novembre 2019 – ore 9-16

Per info: info@figlidellashoah@org – Per iscrizioni: www.figlidellashoah.org

Università Cattolica del Sacro Cuore, Aula P.011, via Pagliano, 10, Milano

Matematica all’Università di Pavia

Il Dipartimento di Matematica dell’Università di Pavia ha pubblicato l’elenco delle iniziative di formazione per insegnanti promosse per l’a.s. 2019/2020:

  • Definizioni, esempi e controesempi
    Coordinatore: Samuele Antonini Si prevedono 4 incontri di 2 ore ciascuno con gli insegnanti che verranno svolti tra novembre e marzo, di norma al martedì o al mercoledì pomeriggio. Le attività didattiche progettate saranno effettuate in classe sotto la guida degli insegnanti.
    Numero di insegnanti partecipanti: minimo 3, massimo 10.
    Livello scolare: scuola secondaria di I e II grado.
  • Disegnare col filo e non solo: dalla circonferenza alla parabola
    Coordinatore: Andrea Maffia Il corso si svolgerà nell’arco di cinque incontri di cui il primo sarà il 19 novembre alle ore 15:00. Il calendario degli altri incontri sarà concordato, con cadenza mensile, con i partecipanti.
  • Geometrie elettorali
    Coordinatore: Riccardo Rosso Si prevedono 4 o 5 a incontri partire da marzo 2020.

Ulteriori informazioni al link: http://matematica.unipv.it/it/LaboratoriInsegnanti

È possibile segnalare il proprio interesse verso una di queste iniziative compilando il modulo online disponibile all’indirizzo

https://forms.gle/2dPpG84dCv1q9zrb9

I ferri del mistero

“I ferri del mistero: strumenti e idee della scienza (Iniziativa formativa ID.36113)”

Sabato 9 novembre dalle 9 alle 13.30 presso la SMS “G. Leopardi”

Il corso presenta una carrellata delle indagini svolte dal CICAP (cicap.org) su affermazioni paranormali e pseudoscientifiche (astrologia, UFO, cerchi nel grano, poteri dei fachiri, leggende metropolitane, ecc.) per mostrare in modo divertente e coinvolgente le caratteristiche del metodo sperimentale e della mentalità scientifica. 

Destinatari: docenti di ogni ordine e grado e tutti gli interessati.

Ai partecipanti verrà rilasciato un attestato di frequenza.

“Didattica della matematica e professionalità docente”

Nei giorni 8, 9 e 10 dicembre, a Castel San Pietro Terme, si terrà il 33° convegno nazionale sulla  “Didattica della matematica e professionalità docente”.

Verrà rilasciato un attestato per 20 ore di aggiornamento; in caso di frequenza parziale sarà comunque rilasciato un attestato per il numero di ore di presenza effettive.

Le iscrizioni possono avvenire con e senza bonus docenti. Il costo è di 100 euro e i posti disponibili 900 (si prega di controllare se c’è ancora posto prima di effettuare il pagamento).

In caso di mancata partecipazione non sarà possibile in nessun caso avere un rimborso della quota versata.

Per informazioni sulla modalità di iscrizione rivolgersi a: Elena Franchini, cell. 3393225002, email convegno@format.it

Link per l’iscrizione al convegno: http://www.formath.it/convegno/