Didattica a distanza sul sito del MIUR

Lo annuncia la ministra dell’Istruzione Azzolina con un video pubblicato sulla sua pagina facebook: “Ve l’avevamo anticipato: sul sito del Ministero dell’Istruzione abbiamo predisposto una pagina web per supportare la didattica a distanza. Uno spazio dove le scuole interessate possono accedere a strumenti di cooperazione, scambiarsi buone pratiche, gemellarsi con istituti che hanno già esperienze di didattica digitale e disporre di contenuti multimediali per lo studio. “

La pagina si trova sul sito del Ministero dell’Istruzione alla sezione dedicata al Coronavirus

FORMAZIONE A DISTANZA

L’ Ufficio Scolastico Regionale per la Lombardia suggerisce alcuni percorsi di lavoro:

  1. Docenti e studenti: le case editrici dei libri in adozione si sono attivate per mettere a disposizione sul proprio sito materiali, webinar e altre risorse ad accesso libero e/o riservato. Si tratta di materiale validato e già pronto.
  2. Docenti e studenti: lo Smithsonian Institute di Washington ha reso di libero accesso e utilizzo (open access) milioni di immagini e modelli 3D. Tali risorse, di altissima qualità, sono pertanto liberamente utilizzabili per la didattica. L’indirizzo è https://www.si.edu/openaccess
  3. Docenti: corsi MOOC “Inclusione 4.0”, gratuiti e con attestato di completamento, organizzati da IIS Don Milani di Tradate, nell’ambito del progetto Azione#25 del PNSD.
  1. L’INSEGNANTE MEDIATORE
    • L’insegnante mediatore
    • la relazione come mediatore educativo-didattico
    • Insegnare con le mappa concettuali
  2. LE BUONE PRASSI
    • Il cooperative learning
    • La progettazione didattica per competenze
    • L’Universal design for learning

La didattica digitale guardata con gli occhi dell’inclusione: imparare ad analizzare i profili, i contesti, le valenze. – Dott Ferrazzi Davide

  1. Chi vogliamo includere? Difficoltà scolastiche, disturbi dell’apprendimento, disabilità, Bisogni Educativi Speciali. Conoscere i profili diagnostici diversi, le loro esigenze di inclusione, senza stigmatizzare.
  2. Come analizzare i casi? Strumenti operativi per l’analisi dei profili. Analizzare la rete dei care-giver – le possibilità in termini di obiettivi – il ruolo che assume la tecnologia. Dal singolo alla classe.
  3. Guardare il progresso tecnologico con gli occhi dell’inclusione:  Le tappe dello sviluppo tecnologico in parallelo con le tappe dei processi di inclusione. Saper riconoscere il valore inclusivo delle tecnologie che ci circondano.

Includere col digitale: dalle esperienze alla progettualità

  1. Didattica digitale inclusiva nella Secondaria di Primo Grado: Analisi di esperienze specifiche e degli aspetti trasversali a tutta la Secondaria
  2. Didattica digitale inclusiva nella Secondaria di Secondo Grado: esperienze e specificità dei diversi contesti (tipo di indirizzi, tipo di istituti)
  3. Come introdurre la tecnologia in ottica inclusiva: le variabili progettuali, la gradualità, il monitoraggio delle sperimentazioni.
  4. Tool digitali di base per la didattica inclusiva
    • Introduzione. Gli strumenti e gli ambienti digitali come mediatori di apprendimento e cornici di esperienza.
    • Il foglio bianc (Google Docs e altri word processor). Tra aspetti sensoriali, ritualità e gestione della classe.
    • Elementi di engagement nelle micro-dinamiche d’aula. Socrative e Mentimeter, Wordlet, Padlet.
    • Digitalizzare contenuti analogici. Da pdf, jpg ed altri formati, a formati di testo editabile – ad esempio con le app di Google.
    • Cogito ergo presento. Dalle limitate possibilità di presentazione dei sw di base, di brainstorming, data-gathering e on-the-fly assessment, ai sw di presentazione: Google slide (o altri tool per la creazione di slide), Prezi, Canva.
    • Due multitool inclusivi open-source, per una maggiore accessibilità dei contenuti: Leggi x me e Openboard. Funzioni fondamentali e utilizzo.
  5. Tool multimediali e aula digitale in prospettiva inclusiva
    • Utilizzare un multi-tool inclusivo per la produttività multimediale: H5P e le sue funzioni di base per creare contenuti didattici.
    • Un tool-multimediale per creare e-book con facilità: introduzione a Bookcreator: funzioni di base e loro utilizzo.
    • Introduzione a Google Classroom. Dai blog a Google classroom (con una breve storia dei tool di Google).
    • Funzioni fondamentali di Google Classroom. Creare una classe, invitare gli studenti, creare un contenuto.
    • Assegnare, consegnare, valutare un compito con Google Classroom. Non solo le funzioni, ma anche e soprattutto come utilizzarle. La questione delle consegne.
    • Conclusioni. Praticare l’inclusività, tra personalizzazione e condivisione.
      Tutte le informazioni sono reperibili sul sito della scuola, all’indirizzo https://www.donmilaniva.edu.it/pnsd/mooc/

Corsi CSBNO

Sta per avviarsi la seconda parte di stagione dei CORSI del CSBNO
nei Comuni di AreseBollateCinisello BalsamoCornaredoCusano MilaninoNovate M.sePaderno DugnanoPeroRhoSesto San Giovanni (anche presso le Scuole Civiche), Settimo Milanese (novità), e Villa Cortese

Un centinaio di proposte dedicate all’approfondimento culturale, lingue straniere, svago, creatività, benessere, nuove tecnologie e aggiornamento professionale.

I nuovi programmi e calendari (in costante aggiornamento) sono consultabili online nel portale “Cose Da Fare”, nella sezione corsi, relativi alle seguenti aree tematiche:

Lingue (Inglese, Francese, Tedesco, Spagnolo, Portoghese, Cinese, e Giapponese )

Informatica (Microsoft Office, Excel, Powerpivot, VBA, Access,  Sql, Software Adobe, Web Marketing, Wordpress, e molti altri…)

Tempo libero (Fotografia, Teatro, Scrittura, Fumetto, Cucito, Personal Organizer, Visual Merchandiser, Cosmesi, Degustazioni, e molti altri… )

Arte (Disegno, Fumetto,  Pittura, Acquarello, Modellazione, Ceramica, Incisione, Storia dell’Arte, Cinema, e molti altri… )

Musica (Batteria, Canto, Chitarra, Clarinetto, Composizione, Flauto, Percussioni, Pianoforte, Sassofono, Viola, Violino e Violoncello)

Danza (Classica, Moderna, Jazz, Hip Hop, Caraibici, Capoeira,  e molti altri…)

Inoltre è possibile partecipare a delle presentazioni ad adesione gratuita, durante le seguenti serate:

✔ Mercoledì 15/1Lino Garbellini presenta “Cultura Digitale” @ CentRho – Rho

✔ Sabato 18/1Presentazione del Corso di Acquarello Base @ Biblioteca di Lucernate – Rho

✔ Giovedì 23/1Laboratorio cinematografia 4.0 @  Civica Scuola di Lingue “H. Arendt” | Sesto SG

✔ Giovedì 23/1Visual Merchandising @  Civica Scuola di Lingue “H. Arendt” | Sesto SG

✔ Venerdì 24/1Adobe Premiere @  Civica Scuola di Lingue “H. Arendt”  | Sesto SG

✔ Venerdì  31/1:  Opere d’arte in prima serata @ CentRho – Rho

✔ Martedì  11/2:  Pittogrammi e Ideogrammi @ Biblioteca Centrale P. Cadioli | Sesto SG

✔ Mercoledì 19/2Organizzazione della Casa  @  Civica Scuola di Lingue “H. Arendt” | Sesto SG

 Per Informazioni (programmi, orari, costi, modalità di iscrizione e pagamento):

CORSI DI FORMAZIONE CSBNO 

Portale: csbno.cosedafare.net/corsi

E-Mail: info.formazione@csbno.net
Tel: 02.45077887 (Segreteria Attiva 24 ore su 24 – Servizio recall entro 72 ore)

WhatsApp: 348.2320486 (dal lunedì al venerdì dalle 10.00 alle 18.00)

Facebook: facebook.com/formazione.csbno

SCUOLE CIVICHE SESTO S.G.

Portale: scuolecivichesestosangiovanni.net

E-Mail:info.civiche@csbno.net
Telefoni: 02.24968813-14(Ufficio Civiche Scuole di Via Dante 6 – Sesto S.G.)

Segreterie: Arte 02.26221159 | Danza 02.87176708 | Lingue 02.2423387 | Musica 02.87176704

“Come difenderci dalle bufale”

Giovedì 21 novembre, dalle ore 21 alle ore 23, presso la scuola “G.Leopardi”, si terrà una serata divulgativa dal titolo “Come difendersi dalle bufale”, nell’ambito del progetto di collaborazione con il CICAP.  L’incontro è rivolto in particolare alle famiglie; per i giovani la partecipazione è valevole per il riconoscimento di crediti formativi.

La relatrice, Chiara Segré, biologa e responsabile supervisione scientifica della Fondazione Veronesi, proverà a fornire alcuni strumenti, con esempi pratici tratti dalla vita quotidiana, per imparare a riconoscere i preconcetti cognitivi che spesso ci fanno arrivare a conclusioni sbagliate.

“La scienza non è (solo) un insieme di conoscenze, ma è un modo di pensare.” Così diceva Carl Sagan, astrofisico e divulgatore scientifico del Novecento. La scienza infatti è soprattutto metodo, è dotarsi di una “cassetta degli attrezzi” mentali e di ragionamento importantissimi anche nella vita quotidiana: ci aiutano a ragionare, a imparare a riconoscere le bufale, le distorsioni e le manipolazioni, a comprendere la complessità del mondo e, in sintesi, a renderci dei cittadini più consapevoli e più liberi.
Quali sono gli “attrezzi” per allenare lo spirito critico? Lo scopriremo giovedì 21 novembre!

Giovedì 21 novembre, dalle ore 21 alle ore 23, presso la scuola “G.Leopardi”, si terrà una serata divulgativa dal titolo “Come difendersi dalle bufale”, nell’ambito del progetto di collaborazione con il CICAP.  L’incontro è rivolto in particolare alle famiglie; per i giovani la partecipazione è valevole per il riconoscimento di crediti formativi.

La relatrice, Chiara Segré, biologa e responsabile supervisione scientifica della Fondazione Veronesi, proverà a fornire alcuni strumenti, con esempi pratici tratti dalla vita quotidiana, per imparare a riconoscere i preconcetti cognitivi che spesso ci fanno arrivare a conclusioni sbagliate.

“La scienza non è (solo) un insieme di conoscenze, ma è un modo di pensare.” Così diceva Carl Sagan, astrofisico e divulgatore scientifico del Novecento. La scienza infatti è soprattutto metodo, è dotarsi di una “cassetta degli attrezzi” mentali e di ragionamento importantissimi anche nella vita quotidiana: ci aiutano a ragionare, a imparare a riconoscere le bufale, le distorsioni e le manipolazioni, a comprendere la complessità del mondo e, in sintesi, a renderci dei cittadini più consapevoli e più liberi.
Quali sono gli “attrezzi” per allenare lo spirito critico? Lo scopriremo giovedì 21 novembre!

IL MIO TERZO MESTIERE. PRIMO LEVI E GLI STUDENTI

In occasione del centenario della nascita di Primo Levi, l’Associazione Figli della Shoah, il Centro Studi Primo Levi, la Fondazione Cdec, la Fondazione Memoriale della Shoah di Milano e l’Università Cattolica del Sacro Cuore organizzano un seminario di aggiornamento per insegnanti dal titolo “IL MIO TERZO MESTIERE. Primo Levi e gli Studenti”.
La giornata di studio, che avrà luogo presso l’Università Cattolica a Milano, vedrà la presenzadi storici e pedagogisti che offriranno ai partecipanti approfondimenti e spunti didattici sull’opera di Testimonianza del grande scrittore e il suo rapporto con gli studenti.
Verrà posta particolare attenzione alle sue opere letterarie, al suo messaggio universale contro ogni forma di intolleranza e razzismo.
Nella sessione pomeridiana sarà data voce ai docenti che nel corso degli anni hanno creato laboratori didattici e unità pedagogiche per i loro alunni.

Giovedì 28 novembre 2019 – ore 9-16

Per info: info@figlidellashoah@org – Per iscrizioni: www.figlidellashoah.org

Università Cattolica del Sacro Cuore, Aula P.011, via Pagliano, 10, Milano

Matematica all’Università di Pavia

Il Dipartimento di Matematica dell’Università di Pavia ha pubblicato l’elenco delle iniziative di formazione per insegnanti promosse per l’a.s. 2019/2020:

  • Definizioni, esempi e controesempi
    Coordinatore: Samuele Antonini Si prevedono 4 incontri di 2 ore ciascuno con gli insegnanti che verranno svolti tra novembre e marzo, di norma al martedì o al mercoledì pomeriggio. Le attività didattiche progettate saranno effettuate in classe sotto la guida degli insegnanti.
    Numero di insegnanti partecipanti: minimo 3, massimo 10.
    Livello scolare: scuola secondaria di I e II grado.
  • Disegnare col filo e non solo: dalla circonferenza alla parabola
    Coordinatore: Andrea Maffia Il corso si svolgerà nell’arco di cinque incontri di cui il primo sarà il 19 novembre alle ore 15:00. Il calendario degli altri incontri sarà concordato, con cadenza mensile, con i partecipanti.
  • Geometrie elettorali
    Coordinatore: Riccardo Rosso Si prevedono 4 o 5 a incontri partire da marzo 2020.

Ulteriori informazioni al link: http://matematica.unipv.it/it/LaboratoriInsegnanti

È possibile segnalare il proprio interesse verso una di queste iniziative compilando il modulo online disponibile all’indirizzo

https://forms.gle/2dPpG84dCv1q9zrb9

I ferri del mistero

“I ferri del mistero: strumenti e idee della scienza (Iniziativa formativa ID.36113)”

Sabato 9 novembre dalle 9 alle 13.30 presso la SMS “G. Leopardi”

Il corso presenta una carrellata delle indagini svolte dal CICAP (cicap.org) su affermazioni paranormali e pseudoscientifiche (astrologia, UFO, cerchi nel grano, poteri dei fachiri, leggende metropolitane, ecc.) per mostrare in modo divertente e coinvolgente le caratteristiche del metodo sperimentale e della mentalità scientifica. 

Destinatari: docenti di ogni ordine e grado e tutti gli interessati.

Ai partecipanti verrà rilasciato un attestato di frequenza.

“Didattica della matematica e professionalità docente”

Nei giorni 8, 9 e 10 dicembre, a Castel San Pietro Terme, si terrà il 33° convegno nazionale sulla  “Didattica della matematica e professionalità docente”.

Verrà rilasciato un attestato per 20 ore di aggiornamento; in caso di frequenza parziale sarà comunque rilasciato un attestato per il numero di ore di presenza effettive.

Le iscrizioni possono avvenire con e senza bonus docenti. Il costo è di 100 euro e i posti disponibili 900 (si prega di controllare se c’è ancora posto prima di effettuare il pagamento).

In caso di mancata partecipazione non sarà possibile in nessun caso avere un rimborso della quota versata.

Per informazioni sulla modalità di iscrizione rivolgersi a: Elena Franchini, cell. 3393225002, email convegno@format.it

Link per l’iscrizione al convegno: http://www.formath.it/convegno/