La Comunicazione ai tempi dei Social Network

Abbiamo percorso un viaggio virtuale passando da Facebook, Instagram e YuoTube, soffermandoci sulle criticità e sui pregi di questi Social Network. Siamo tutti consapevoli che la nostra comunicazione quotidiana è cambiata e che le nuove generazioni accolgono a braccia aperte questo cambiamento. Il nostro percorso si è concluso a Radio Città Bollate quando i nostri ragazzi di terza hanno espresso le loro opinioni.

Grazie alla professoressa Esposito per aver condotto il progetto.

PRIMA PUNTATA: ALESSANDRO

BE SAPIENS

ADMaiora e CICAP presentano un corso di formazione rivolto agli insegnanti di scuola primaria e secondaria di primo grado, dedicato ai temi dell’evoluzione umana e alla sua didattica, proponendosi di rispondere a un’esigenza di aggiornamento sui temi trattati da questa disciplina complessa e in continuo mutamento.

Il corso è organizzato in quattro moduli da due ore ciascuno e sarà possibile frequentare il corso completo oppure uno o più moduli a scelta. Si terrà nelle giornate di lunedì 15, martedì 16, mercoledì 17 e venerdì 19 giugno dalle ore 10:00 alle ore 12:00 e, organizzato interamente online, sarà fruibile comodamente dalla propria abitazione: gli iscritti riceveranno via mail le istruzioni per accedere agli incontri tramite Zoom.

Le iscrizioni sono aperte da lunedì 1° giugno fino a domenica 14 giugno 2020. Il costo di ciascun modulo da due ore è di € 40,00, mentre il corso completo è offerto al costo di € 120,00. È possibile utilizzare il bonus della Carta del Docente oppure pagare tramite PayPal o bonifico bancario.

Tutte le informazioni sul sito di ADMaiora

immagine di una mano che scrive e scritta tempo di prove

Tempo di prove

Dal giorno 27 maggio i nostri ragazzi di terza secondaria sono impegnati nella presentazione dei loro elaborati ai consigli di classe.

Quest’anno, a causa dell’emergenza sanitaria, non è stato possibile svolgere gli esami di Stato in presenta: niente scritti, orali e prove INVALSI.

I ragazzi terminano comunque il loro percorso affrontando una prova che consiste nella preparazione di un prodotto originale, coerente con la tematica assegnata dal consiglio di classe.

L’elaborato può essere realizzato sotto forma di testo scritto, presentazione anche multimediale, mappa o insieme di mappe, filmato, produzione artistica.

In bocca al lupo a tutti i nostri ragazzi!

“La gestione dei comportamenti-problema”

Il percorso di ricerca e formazione “La gestione dei comportamenti-problema” indirizzato ai docenti di sostegno e curricolari di ogni ordine e grado, organizzato dal CTS “Bonvesin de la Riva” in collaborazione con l’Ufficio Scolastico e i CTI sul territorio, sarà erogato dal CEDISMA in modalità online, utilizzando la piattaforma Blackboard.

Tutti i corsisti sono pregati di confermare la loro presenza entro il 5 giugno 2020 – attraverso il seguente form di Google:https://tinyurl.com/yctddctk

Il corso (modulo da 25 ore totali) sarà così strutturato:

  • 3 incontri online da 3 ore ciascuno (equivalenti a 12 ore in presenza)
  • 8 ore di materiali online da leggere in autonomia (caricati in un Calssroom predisposto dal CTI)
  • 5 ore di attività di lavoro individuale per sostenere la riflessione del webinar (una attività tra un incontro e l’altro)

Per questioni organizzative sono stati accorpati gli Ambiti Territoriali 23 e 25 e i docenti iscritti sono stati suddivisi in due gruppi: Infanzia – Primaria e Secondaria di I e II grado

Le date degli incontri saranno le seguenti:

  1. Venerdì 12 giugno dalle 14,30 alle 17,30
  2. Venerdì 19 giugno dalle 14,30 alle 17,30
  3. Venerdì 26 giugno dalle 14,30 alle 17,30

Vi inoltriamo i link per accedere alla piattaforma Blackboard (sarà possibile accedere soltanto il giorno del primo incontro)

GRUPPO 1 – Infanzia/PrimariaAula 1 – dott.ssa Paola Moltenihttps://eu.bbcollab.com/guest/c28b8e6fa4df4836989ed4c56b6a189f

GRUPPO 2 – Secondaria di I e II gradoAula 2 – dott.ssa Cecilia Gornihttps://eu.bbcollab.com/guest/efd4906ffc9642b4b94bc4a194b87245

Di seguito il link al video tutorial che spiega in pochi minuti come accedere alla piattaforma Blackboard:https://eu-lti.bbcollab.com/recording/ea1bb1207a3d44ddaec4415e5c99d939

Servizio di ascolto

Il comitato Locale Groane della Croce Rossa di Garbagnate Milanese sta lavorando attivamente per mettere in campo servizi diversi di supporto alla popolazione.

Stiamo vivendo un momento eccezionale, un’emergenza sanitaria, economica e sociale.

Il distanziamento dai propri familiari, la preoccupazione per i nostri anziani, lo smart working, la scuola a distanza…questi sono solo alcuni dei problemi che gravano sulle persone in questo momento.

Sono moltissime le associazioni di volontariato che stanno operando sui nostri territori per far fronte alle varie problematiche soprattutto di carattere pratico. Ma non possiamo dimenticare l’ansia, i conflitti, i pensieri che accompagnano tutto questo. Talvolta poter parlare con qualcuno, essere ascoltati in modo attento e gentile già di per sé è un aiuto, un conforto.

Questo l’obiettivo che si propone il servizio “Telefono gentile”, attivo da oggi sui nostri territori.

E’ possibile chiamare i numeri negli orari indicati. Un volontario sarà disponibile ad ascoltare e, se possibile, consigliare, suggerire, rispondere a dubbi o domande.

Una Pasqua di pace

A nome di tutto il personale della scuola, degli insegnanti, dei collaboratori scolastici, del personale amministrativo porgo i migliori auguri per una Pasqua di fratellanza e di amore a tutti i bambini, ai ragazzi, alle famiglie.

In questo tempo di “sospensione”, in cui spesso prevalgono la preoccupazione e il dolore, auguro a tutti di riuscire ad ancorarsi ai valori che fondano la nostra vita e che la rendono preziosa.

Auguro a tutti di poter riscoprire, in questo tempo di isolamento, i valori dell’amicizia e della solidarietà.

Dedico un pensiero particolare a chi in questi mesi è stato colpito negli affetti più cari e a chi si trova lontano da casa: noi tutti vi siamo vicini.

Ringrazio sempre tutti dell’aiuto, della solidarietà, dell’impegno dimostrati.

Auguri di cuore.

La dirigente scolastica e tutto il personale.

Didattica a distanza sul sito del MIUR

Lo annuncia la ministra dell’Istruzione Azzolina con un video pubblicato sulla sua pagina facebook: “Ve l’avevamo anticipato: sul sito del Ministero dell’Istruzione abbiamo predisposto una pagina web per supportare la didattica a distanza. Uno spazio dove le scuole interessate possono accedere a strumenti di cooperazione, scambiarsi buone pratiche, gemellarsi con istituti che hanno già esperienze di didattica digitale e disporre di contenuti multimediali per lo studio. “

La pagina si trova sul sito del Ministero dell’Istruzione alla sezione dedicata al Coronavirus

FORMAZIONE A DISTANZA

L’ Ufficio Scolastico Regionale per la Lombardia suggerisce alcuni percorsi di lavoro:

  1. Docenti e studenti: le case editrici dei libri in adozione si sono attivate per mettere a disposizione sul proprio sito materiali, webinar e altre risorse ad accesso libero e/o riservato. Si tratta di materiale validato e già pronto.
  2. Docenti e studenti: lo Smithsonian Institute di Washington ha reso di libero accesso e utilizzo (open access) milioni di immagini e modelli 3D. Tali risorse, di altissima qualità, sono pertanto liberamente utilizzabili per la didattica. L’indirizzo è https://www.si.edu/openaccess
  3. Docenti: corsi MOOC “Inclusione 4.0”, gratuiti e con attestato di completamento, organizzati da IIS Don Milani di Tradate, nell’ambito del progetto Azione#25 del PNSD.
  1. L’INSEGNANTE MEDIATORE
    • L’insegnante mediatore
    • la relazione come mediatore educativo-didattico
    • Insegnare con le mappa concettuali
  2. LE BUONE PRASSI
    • Il cooperative learning
    • La progettazione didattica per competenze
    • L’Universal design for learning

La didattica digitale guardata con gli occhi dell’inclusione: imparare ad analizzare i profili, i contesti, le valenze. – Dott Ferrazzi Davide

  1. Chi vogliamo includere? Difficoltà scolastiche, disturbi dell’apprendimento, disabilità, Bisogni Educativi Speciali. Conoscere i profili diagnostici diversi, le loro esigenze di inclusione, senza stigmatizzare.
  2. Come analizzare i casi? Strumenti operativi per l’analisi dei profili. Analizzare la rete dei care-giver – le possibilità in termini di obiettivi – il ruolo che assume la tecnologia. Dal singolo alla classe.
  3. Guardare il progresso tecnologico con gli occhi dell’inclusione:  Le tappe dello sviluppo tecnologico in parallelo con le tappe dei processi di inclusione. Saper riconoscere il valore inclusivo delle tecnologie che ci circondano.

Includere col digitale: dalle esperienze alla progettualità

  1. Didattica digitale inclusiva nella Secondaria di Primo Grado: Analisi di esperienze specifiche e degli aspetti trasversali a tutta la Secondaria
  2. Didattica digitale inclusiva nella Secondaria di Secondo Grado: esperienze e specificità dei diversi contesti (tipo di indirizzi, tipo di istituti)
  3. Come introdurre la tecnologia in ottica inclusiva: le variabili progettuali, la gradualità, il monitoraggio delle sperimentazioni.
  4. Tool digitali di base per la didattica inclusiva
    • Introduzione. Gli strumenti e gli ambienti digitali come mediatori di apprendimento e cornici di esperienza.
    • Il foglio bianc (Google Docs e altri word processor). Tra aspetti sensoriali, ritualità e gestione della classe.
    • Elementi di engagement nelle micro-dinamiche d’aula. Socrative e Mentimeter, Wordlet, Padlet.
    • Digitalizzare contenuti analogici. Da pdf, jpg ed altri formati, a formati di testo editabile – ad esempio con le app di Google.
    • Cogito ergo presento. Dalle limitate possibilità di presentazione dei sw di base, di brainstorming, data-gathering e on-the-fly assessment, ai sw di presentazione: Google slide (o altri tool per la creazione di slide), Prezi, Canva.
    • Due multitool inclusivi open-source, per una maggiore accessibilità dei contenuti: Leggi x me e Openboard. Funzioni fondamentali e utilizzo.
  5. Tool multimediali e aula digitale in prospettiva inclusiva
    • Utilizzare un multi-tool inclusivo per la produttività multimediale: H5P e le sue funzioni di base per creare contenuti didattici.
    • Un tool-multimediale per creare e-book con facilità: introduzione a Bookcreator: funzioni di base e loro utilizzo.
    • Introduzione a Google Classroom. Dai blog a Google classroom (con una breve storia dei tool di Google).
    • Funzioni fondamentali di Google Classroom. Creare una classe, invitare gli studenti, creare un contenuto.
    • Assegnare, consegnare, valutare un compito con Google Classroom. Non solo le funzioni, ma anche e soprattutto come utilizzarle. La questione delle consegne.
    • Conclusioni. Praticare l’inclusività, tra personalizzazione e condivisione.
      Tutte le informazioni sono reperibili sul sito della scuola, all’indirizzo https://www.donmilaniva.edu.it/pnsd/mooc/