Attività e progetti

Il nostro Istituto vanta un’ampia offerta didattica, con progetti che spaziano dalla didattica digitale e innovativa alla musica, dall’arte alla lettura.

Di seguito la descrizione dei progetti attivi:

tec_logo

Il Progetto TEC (trova, elabora, condividi), condiviso con il Comune di Bollate, ha come fine l’introduzione in tutte le classi di pratiche basate sulla didattica digitale. Il nostro Istituto si è infatti dotato di un’ampia strumentazione tecnologica e digitale:

-rete wireless diffusa in modo capillare in tutte le scuole dell’Istituto;

-sistemi di proiezione fissi e mobili, sia nelle classi sia nelle aule laboratoriali.

-ogni scuola dispone di Ipad messi a disposizione dei docenti e degli studenti per integrare le attività didattiche svolte in classe attraverso strumentazioni e metodologie digitali e innovative.

All’interno del progetto TEC si inseriscono altri due progetti: EasyNet e RoboCode. Il primo ha come obiettivo quello di formare il nostro personale docente sulle strumentazioni digitali utili a fini didattici. Il secondo invece, intende introdurre a studenti e insegnanti il linguaggio della programmazione e il pensiero computazionale. Tramite l’utilizzo di apposite applicazioni, i ragazzi imparano a pensare come un programmatore, dunque a risolvere problemi semplici e complessi, a ragionare per obiettivi.

Il progetto Robocod, rivolto ai bambini della scuola primaria, consente di sviluppare il pensiero computazionale imparando il linguaggio della programmazione in maniera divertente, attraverso il gioco. Fare Coding significa proporre percorsi di apprendimento in cui gli alunni siano messi nelle condizioni di creare, mobilitando le competenze acquisite e superando le eventuali difficoltà, attiva un circolo virtuoso: sentirsi consapevolmente competenti genera una forte motivazione e sostiene il pensiero creativo e divergente, che è alla base del pensiero computazionale al quale il coding naturalmente tende.
Anche l’errore diventa una potente occasione di crescita, fornendo nuove possibilità di analisi e conseguente revisione della strategia utilizzata. Attraverso attività ludiche, di tutoring tra pari e tramite strategie collaborative, gli studenti sviluppano competenze di analisi, di problem solving, imparano linguaggi di programmazione, imparano ad eseguire istruzioni tecniche per la risoluzione di compiti operativi complessi, operano scelte condivise e personali, imparano ad utilizzare in maniera consapevole e autonoma gli strumenti tecnologici ed informatici.

Lo “Sportello orientamento”, rivolto agli studenti delle classi terze della scuola secondaria di I grado e ai loro genitori, intende creare consapevolezza rispetto al sistema di istruzione e formazione secondario di II grado, col fine di ridurre la dispersione scolastica e accompagnare gli studenti nel momento della scelta del percorso scolastico successivo alla scuola media. Lo sportello, attivo durante tutto il primo quadrimestre, individuerà insieme allo studente e alla famiglia, le attitudini e le necessità dello stesso, individuando così il percorso formativo più adeguato.

Il progetto Musical di Istituto intende creare negli studenti, dall’infanzia alla secondaria, una maggiore consapevolezza delle proprie attidudini, tramite la realizzazione di un musical in cui gli studenti sono invitati a mettersi in gioco in campo artistico e a riflettere su macrotemi come quello dell’inclusività.

Il nostro Istituto aderisce al progetto #IoLeggoPerché,  una raccolta di libri a sostegno delle biblioteche scolastiche, promossa dall’Associazione Italiana Editori. La finalità del progetto è quella di sensibilizzare la cittadinanza rispetto all’importanza delle biblioteche scolastiche, coinvolgendole nell’arricchimento della loro dotazione. Fondamentale è dunque la compartecipazione delle famiglie.

Il progetto CI-CAPiamo nasce con l’obiettivo di stimolare la curiosità dei ragazzi e il loro interesse nei confronti della scienza e intende introdurre i ragazzi all’idea del lavoro scientifico come metodo, e non solo come insieme di conoscenze. Avvicinandosi alla scienza e al metodo scientifico, i ragazzi imparano ad esaminare in maniera critica e razionale le affermazioni, sviluppano l’indipendenza del pensiero.

Il progetto Cucinare matematicamente, per gli studenti della scuola secondaria di I grado, intende consolidare le abilità di calcolo e di misurazione che stanno alla base della matematica, attraverso la preparazioni di pietanze dolci e/o salate.

“E’ un bel problema” , per gli studenti della scuola secondaria di I grado, è un progetto di potenziamento di matematica che ha, innanzitutto, la finalità di favorire un approccio ludico alla risoluzione di problemi matematici, che spesso è vissuta dagli studenti con una certa ansia. Inoltre, è stato pensato tenendo in considerazione che le difficoltà di molti studenti nella risoluzione di problemi non sono sempre e solo da imputare a scarse capacità logiche: spesso, infatti, si evidenziano difficoltà di natura lessicale che determinano la mancata comprensione del testo
ed errori nella individuazione dei dati o nella comprensione della consegna. Pertanto il progetto si propone di potenziare:
– capacità logiche;
– capacità di interpretare il testo di un problema e tradurlo correttamente in linguaggio matematico;
– capacità di elaborare soluzioni alternative per uno stesso problema;
– capacità di illustrare la procedura risolutiva sia in forma orale che scritta, argomentando mediante l’uso del linguaggio specifico della disciplina;
– capacità di lavorare in gruppo, sostenendo le proprie argomentazioni e rispettando quelle dei compagni.

“Scienza in piazza”, giunto alla sua 15^edizione, intende sviluppare una maggiore consapevolezza e competenza scientifica degli studenti, attraverso la realizzazione di una manifestazione aperta all’intero territorio di Bollate. La manifestazione è caratterizzata da laboratori scientifici all’aperto organizzati da scuole di ogni ordine e grado di Bollate e dei Comuni limitrofi, con l’allestimento di stand per attività sperimentali svolte e presentate dagli studenti. Ogni anno viene stabilito un tema di ampia portata, in relazione al quale vengono preparate le attività sperimentali e prodotto il materiale presentato nei diversi stand. Alla manifestazione presenziano anche Associazioni ed Enti benefici del territorio, che presentano la loro attività e/o progetti svolti all’interno delle scuole stesse.

Il progetto Cuore e… Batticuore, rivolto alla scuola primaria, intende lavorare sull’educazione relazionale-affettiva. Attraverso lavori di gruppo, gli studenti imparano ad acquisire consapevolezza del sé e migliorano le relazioni con i propri coetanei, comprendono i cambiamenti che avvengono nella fase di crescita che si trovano a vivere, e si confrontano su di esse con i loro compagni.

Il progetto “Educazione all’affettività e alla sessualità”, rivolto agli studenti delle classi terze della scuola secondaria di I grado, intende sensibilizzare l’ interesse dei giovani nell’adozione di abitudini di vita salutari e sicure, trasmettere le informazioni sulla sessualità e le sue diverse forme, discutere sul rispetto di tutte le persone e i loro orientamenti sessuali,diffondere informazioni basate sull’evidenza medico-scientifica, provvedere a una maggiore diffusione sulle malattie a trasmissione sessuale,analizzare a abbattere i pregiudizi legati alla condizione delle persone affette da MST.

Il progetto “Sviluppo delle autonomie personali – Laboratorio di cucina” intende sviluppare l’autonomia personale e sociale degli studenti, attraverso la realizzazione di ricette culinarie. Gli studenti realizzeranno una ricetta concordata, durante la quale effettueranno foto e filmati da inserire in una presentazione multimediale per ogni ricetta. Si
effettueranno riflessioni su proprietà, ingredienti e apporto calorico in riferimento alla piramide alimentare.

banner_pon

Lascia un commento